Condizioni per l’utilizzo

  1. Per accedere all’area clienti è necessario registrarsi sul sito internet di St. Moritz Energie indicando il nome, il cognome, l’indirizzo, l’indirizzo E-mail e i dati per l’autentificazione (numero cliente e numero dell’utenza).I dati personali appaiono nell’area clienti solamente 24 ore dopo la registrazione. Se i dati immessi non permettono l’identificazione non appare nessun dato personale. La ragione del mancato accesso è generalmente dovuto a un errore nel numero cliente e/o nel numero dell’utenza.
  2. L’area clienti è gestita da SWiBI AG. I dati per l’identificazione e quelli immessi online vengono trasmessi a SWiBI AG che ha il diritto di memorizzarli e di elaborarli. L’utente acconsente che SWiBI AG riceva, memorizzi e gestisca i propri dati (nome, cognome, numero cliente, numero dell’utenza, ecc.).
  3. Senza il consenso alle condizioni per l’uso è proibito usare l’area clienti. Il consenso può essere revocato in qualsiasi momento tramite il relativo modulo. Chi fa uso del diritto di revoca, non può accedere all’area clienti.
  4. Chi non vuole più utilizzare l’area clienti può richiedere la cancellazione del suo account tramite il relativo modulo.
  5. Chiunque disponga di un nome utente e del relativo passwort può accedere aell’area clienti (autolegittimazione); ciò vale indipendentemente dal fatto che l’utente sia il titolare dei dati d’accesso o meno.
  6. Chi ha accesso all’area clienti si obbliga a conservare opportunamente i dati d’accesso personali. Il nome dell’utente e la relativa password sono da tenere segrete, non possono essere messe a disposizione di terzi e non devono essere annotate in forma scritta o elettronica.
    La password deve essere composta da almeno 6 caratteri di cui almeno una sia una cifra o un carattere speciale. Si consiglia l’uso di caratteri maiuscoli e minuscoli. La password non deve essere facilmente ricostruibile o individuata da fonti facilmente reperibili (come p.es. numeri telefonici, date di nascita, targhe automobilistiche, ecc.). Se c’è il sospetto che terze persone possano avere scoperto i dati d’identificazione personali è necessario che il titolare li modifichi immediatamente facendone richiesta tramite il relativo modulo.
  7. Conformemente al punto 4, la convenzione di legittimità significa che i rischi per i titolari dell’accesso all’area clienti possono derivare (i) da manipolazioni al sistema informatico da parte di terzi (ii) dall’utilizzo improprio dei dati d’accesso (iii) in sede di trasferimento dei dati.
    Chi può entrare nell’area clienti è a conoscenza dei rischi connessi con questa piattaforma che permette a chiunque di accedervi liberamente da opportune strutture come p. es. reti pubbliche e private per il trasferimento dati, server internet, accessprovider. I dati trasferiti all’area clienti sono criptati. Il titolare dell’accesso è responsabile del proprio account anche nel caso, non escluso dalla crittografia dei dati, di manipolazione da parte di terzi del sistema informatico, segnatamente tramite la rete.
    Chi accede all’area clienti è responsabile dei propri dati. Per contrastare possibili errori o abusi deve controllare la correttezza del proprio indirizzo e deve assicurarsi che il proprio browser (cioè il programma per la navigazione in rete) applichi la crittografia prevista mostrando il relativo simbolo di sicurezza. In presenza di qualsiasi segnale sospetto è necessario interrompere immediatamente il collegamento e segnalare il fatto tramite il relativo modulo.
    È possibile che terzi tentino di accedere segretamente al sistema informatico durante l’uso di internet. Chi vuole accedere all’area clienti deve contrastare possibili pericoli di questo tipo installando gli ordinari programmi di protezione per minimizzare i rischi per la sicurezza del sistema (programmi antivirus aggiornati e firewalls); il titolare è tenuto a conoscere l’attuale standard della relativa tecnologia. Inoltre, il titolare è obbligato a prendere le necessarie precauzioni per garantire l’integrità dei dati presenti sul proprio sistema informatico.
    Chiunque utilizzi del software che mette in pericolo l’integrità dei propri dati o addirittura in contrasto con queste disposizioni, si assume la responsabilità per qualsiasi danno che ne può derivare.
  8. Il titolare è consapevole che l’internazionalizzazione dei mercati e la necessità di ampliare continuamente il servizio obbligano ad aggiungere disposizioni o limiti legali ai servizi offerti nell’area clienti.
  9. A meno di colpa grave, il gestore non è responsabile per errori di trasmissione, carenze tecniche, disservizi e accessi illeciti negli schermi o in altre infrastrutture del titolare o di una terza persona, così come per guasti in sistemi accessibili a chiunque o a reti di trasmissione. Nulla è pure la responsabilità per qualsiasi danno dovuto a disturbi, interruzioni (inclusi quelli per la manutenzione dell’infrastruttura) o a sovraccarichi nel sistema informatico del gestore.
  10. Il gestore dell’area clienti non garantisce la correttezza e la completezza delle informazioni che appaiono sugli schermi o su altre infrastrutture digitali (come apparecchi telefonici fissi o mobili, v. anche punto 8) e in particolare non garantisce un esame di plausibilità dei dati misurati nei punti di prelievo a meno che ciò non sia esplicitamente espresso.
  11. Il gestore si riserva la possibilità di cambiare queste disposizioni in merito all’area clienti in qualsiasi momento. Eventuali modifiche saranno rese note su questa pagina e considerate accettate in assenza della relativa rettifica dalla controparte entro fine mese della loro pubblicazione.
  12. Si sottolinea che il diritto svizzero (p.es. in merito alla protezione dei dati) è limitato al territorio elvetico e che quindi tutti i dati forniti all’estero non beneficiano della protezione dati secondo il diritto svizzero. Chi accede all’area clienti accetta di rispettare le direttive per la protezione dati e di avere tutte le autorizzazioni necessarie.
  13. La fornitura dei servizi presuppone la disponibilità di rete che viene garantita dal gestore fino al punto di consegna in internet. L’allacciamento alla rete scelto dal titolare e l’infrastruttura internet non sono oggetto di queste disposizioni.
  14. Per qualsiasi contestazione si riconosce la esclusiva competenza del diritto svizzero e del tribunale di St. Moritz.